Telegram: @ultimagenerazione ultima.generazione@protonmail.com

ULTIMA GENERAZIONE: SENATO SI OCCUPI DEL COLLASSO ECO-CLIMATICO

 

Al portavoce Simone Ficicchia impedito di raggiungere la sede Rai per un’intervista. Rilasciati i 5 cittadini coinvolti nell’azione di ieri, nessuna misura cautelare.

Roma, 3 gennaio 2023 – Ultima Generazione respinge le accuse di danneggiamento aggravato dopo l’azione di protesta non violenta che si è svolta ieri all’esterno del Senato della Repubblica, imbrattato di vernice arancione lavabile. Oltre alla condanna del gesto da parte di quasi tutti i partiti e la censura del TG1, non si ferma la repressione volta a intimorire e criminalizzare chi sta cercando di portare l’attenzione sulle politiche del Governo che continua a promuovere le fonti fossili.

SENATO IMBRATTATO DAL SOSTEGNO ALLE FONTI FOSSILI

La preoccupazione delle forze politiche per le contestazioni non violente di Ultima Generazione dovrebbe essere orientata sul collasso eco-climatico che sta condannando tutti a sofferenze e morte: secondo il rapporto di Legambiente sull’anno appena concluso, gli eventi meteo-idrogeologici sono aumentati del 55% rispetto al 2021: 310 fenomeni meteorologici che hanno provocato danni e 29 morti. L’Ufficio di Presidenza del Senato dovrebbe occuparsi di questo anziché di valutare la costituzione di parte civile e far costruire ulteriori barriere per separare il Palazzo dal Paese reale. Continueremo a opporci e ad agire perché non c’è altro che possiamo fare e perché non c’è più tempo da perdere.

NESSUN DANNEGGIAMENTO AGGRAVATO

Ultima Generazione respinge la tesi della procura sulle accuse di danneggiamento aggravato, perché i cittadini hanno utilizzato esclusivamente vernice lavabile, che è stata facilmente rimossa durante la giornata di ieri e niente è stato danneggiato. I cinque attivisti sono stati trattenuti nella Questura di Roma fino alla tarda serata. Solo due ragazze di 20 anni sono state rilasciate alle 21:45 ma senza i propri telefoni cellulari, sequestrati pur non essendo stati utilizzati per compiere alcun reato. I tre cittadini che hanno passato la notte in custodia oggi sono stati liberati e per tutte le persone coinvolte il processo proseguirà il 12 maggio al Tribunale di Roma, che nel mentre non ha applicato misure cautelari.

INTERVISTA ANNULLATA, PORTAVOCE FERMATO DALLA POLIZIA

Nella giornata di oggi un nostro portavoce è stato prelevato nell’albergo di Roma in cui si trovava, prima di poter raggiungere gli studi Rai per intervenire alla trasmissione Agorà Extra su Rai 3; si tratta di Simone Ficicchia, cittadino di Voghera (PV) su cui pende la richiesta di sorveglianza speciale che sarà discussa il 10 gennaio a Milano. Inoltre, è stata notevole la presenza delle forze dell’ordine davanti al Palazzo di giustizia di Roma, per impedire qualsiasi manifestazione di solidarietà ai cittadini sotto processo.

 

Ultima Generazione imbratta Palazzo Madama come protesta

Le richieste di Ultima Generazione per il governo italiano sono due e sono molto semplici:

1) interrompere immediatamente la riapertura delle centrali a carbone dismesse e di cancellare il progetto di nuove trivellazioni per la ricerca ed estrazione di gas naturale;

2) procedere immediatamente a un incremento di energia solare ed eolica di almeno 20GW e creare migliaia di nuovi posti di lavoro nell’energia rinnovabile, aiutando gli operai dell’industria fossile a trovare impiego in mansioni più sostenibili.

È possibile conoscere meglio Ultima Generazione partecipando a uno degli incontri di presentazione che si svolgono in tante città italiane e, online, ogni domenica sera alle 21:00 a questo link (https://l.ultima-generazione.it/presentazione-online).

La coalizione di cittadini uniti in resistenza civile nonviolenta Ultima Generazione ha aderito alla rete internazionale A22 Network. Il Climate Emergency Fund è il principale finanziatore di Ultima Generazione per il reclutamento, la formazione e la crescita. Tutti possono sostenere le azioni di Ultima Generazione con una donazione tramite il sito web (ultima-generazione.com).

Seguici sui social media per non perdere nessuna novità e aiutaci a raggiungere più persone 🙂