Categorie
Comunicati stampa

ULTIMA GENERAZIONE: PARTE LA RACCOLTA FONDI PER DIVENTARE INDIPENDENTI 

Roma, 3 luglio 2024 – Ogni giorno che passa senza avviare una transizione radicale della nostra società ed economia rende sempre più indispensabile un movimento di disobbedienza civile resiliente che eserciti pressione sul governo affinché agisca. Confermiamo che la fondazione filantropica statunitense Climate Emergency Fund (C.E.F), il nostro principale donatore, ha deciso di reindirizzare le sue donazioni verso campagne di disobbedienza civile negli Stati Uniti. Per quanto questa notizia mette in grandi difficoltà la sopravvivenza di Ultima Generazione, rappresenta in realtà una grande opportunità per diventare indipendenti dai grandi donatori e finanziati direttamente da molti italiani, come già avviene in parte. Così come gli statunitensi finanziano le proprie campagne, Ultima Generazione vuole essere sostenuta dalla popolazione a cui si rivolge. Abbiamo lanciato una raccolta fondi con l’obiettivo di raccogliere 20.000 euro, una somma relativamente piccola rispetto alla quantità di lavoro svolto da Ultima Generazione e alle sfide in cui andiamo in contro. 

COSTRUIAMO UNA RETE DI SOSTEGNO INDIPENDENTE 

Abbiamo la responsabilità e il dovere civico di agire di fronte alla totale inadeguatezza di questo governo. Il sostegno economico a Ultima Generazione è un’azione fondamentale che permette al movimento di continuare a mettere pressione e tenere l’attenzione alta sul problema. La nostra intenzione è di costruire una rete di tanti donatori mensili che ci possano offrire una stabilità economica duratura. Questo ci permetterà di pianificare con anticipo, garantire un contributo alle persone che si dedicano a tempo pieno a tenere in piedi la struttura e a essere più efficaci nelle nostre azioni. Pensiamo che sia giusto che Ultima Generazione venga finanziata dagli italiani perché la nostra richiesta e le nostre azioni sono direzionate al governo italiano.

PERCHE’ ABBIAMO BISOGNO DI SOLDI 

Ultima Generazione è composta da persone estremamente dedicate che agiscono spinte da un profondo senso di giustizia e cura per l’ambiente su cui tutti noi dipendiamo. Le donazioni ci permettono di coprire i costi base che qualsiasi gruppo richiede.  Considerando anche l’incremento di pene dovuto a leggi ingiustamente create ad-hoc, le nostre spese legali sono anche aumentate. 

NON CI FERMEREMO PROPRIO ADESSO

In piena consapevolezza, tutti noi abbiamo fatto sacrifici importanti e in diversi modi compromesso parte del nostro futuro. Lo abbiamo scelto perché la situazione di emergenza e urgenza nella quale ci troviamo lo richiede, oggi come domani. Non solo vogliamo assolutamente continuare a progettare e realizzare azioni di disobbedienza civile, ma sappiamo che queste sono azioni fondamentali per mantenere l’attenzione alta sulla crisi eco-climatica e sulla salvaguardia dei pilastri della nostra democrazia.