Perquisizione e sequestri nelle case di Giordano e Nicole dopo l’azione a Firenze

27/03/2023 | Comunicati stampa

Aumenta la repressione: blitz delle Forze dell'Ordine alle 7 del mattino nelle case di Giordano e Nicole, gli attivisti che avevano imbrattato Palazzo Vecchio a Firenze con della vernice lavabile. Sequestrati cellulare, pc, volantini e perfino un libro.

Leggi comunicato stampa

Giornalista? Contatta il nostro ufficio stampa per ricevere in automatico i comunicati stampa e accedere a foto e video in alta qualità.

ULTIMA GENERAZIONE:
PERQUISITE LE ABITAZIONI DI GIORDANO E NICOLE, PROTAGONISTI DELL’AZIONE DI FIRENZE

Blitz alle 7 del mattino. Sequestrati cellulare, pc, volantini e perfino un libro

Firenze, 27 marzo 2023 –  “Sì, in prigione, in prigione! E che vi serva da lezione!” Una canzone di Edoardo Bennato di tanti anni fa, dal concept album “Burattino senza fili”, e rivolta dal Potere a dei giovani disobbedienti, è quella che ci sembra descrivere meglio il grave fatto accaduto stamattina, di perquisizione e sequestro disposto dalla Procura di Firenze, a firma del pm Giovanni Solinas, nei confronti dei due attivisti di Ultima Generazione, Giordano e Nicole, che lo scorso 17 marzo hanno imbrattato con vernice lavabile il Palazzo della Signoria a Firenze.

Infatti, tipico degli orari della stagione di “Mani Pulite” e dei blitz verso i criminali mafiosi, le Forze dell’Ordine, intorno alle 7 del mattino hanno perquisito le abitazioni di Giordano e Nicole, sequestrando i loro computer, telefoni e schede telefoniche, e perfino un libro. Un’ulteriore perquisizione è stata effettuata nella casa della persona della quale da ieri Nicole era ospite.

Un provvedimento del tutto sproporzionato, se rapportato ai reati loro contestati successivamente alle azioni di disobbedienza civile nonviolenta che hanno compiuto.

Un fatto che ci riporta alla memoria, quanto già accaduto nel mese di gennaio al nostro attivista Simone Ficicchia, quando le Forze dell’Ordine lo hanno atteso di mattino presto sotto l’albergo di Roma dove era ospite, riportandolo forzosamente alla stazione Termini, per impedirgli di partecipare a un programma televisivo al quale era stato invitato.

Proprio qualche giorno fa, il 24 marzo, è ricorso l’anniversario del golpe in Argentina del 1976, quando i giovani studenti ricevevano a casa “visite mattutine” dagli esiti spesso drammatici.

Quanto accaduto a Nicole e Giordano ci sembra più un escalation dovuta alla forte risonanza mediatica dell’azione di Firenze del 17 Marzo, un’esibizione muscolare volta a dare un messaggio alla pubblica opinione, brandendo “provvedimenti esemplari”. “Vorremmo, al contrario, per la concezione dello Stato di Diritto che abbiamo, sancito dalla Costituzione Repubblicana, che altrettanto impegno investigativo venisse messo nei confronti dei quotidiani e gravi reati ambientali che vengono perpetrati in Italia, a partire proprio dalla Regione in cui vivono Giordano e Nicole, e che recano danni irreversibili all’ambiente, al paesaggio, alla vita e alla salute dei cittadini. Il Governo Meloni continua a finanziare con i soldi pubblici chi inquina: la Sace, controllata dal ministero dell’Economia, proseguirà a investire in combustibili fossili i soldi delle tasse pagate dai cittadini almeno fino al 2028. Auspichiamo provvedimenti altrettanto severi verso questi enti, che predispongono per noi un futuro di morte”, dichiara Ultima Generazione

ultima generazione imbrattamento milano statua equestre vittorio emanuele italia sussidi combustibili fossili
ultima generazione milano duomo monumento vittorio emanuele polizia carabinieri combustibili fossili
ultima generazione milano duomo monumento vittorio emanuele polizia carabinieri combustibili fossili
La nuova richiesta del movimento è:

➤  Stop ai sussidi pubblici a tutti i combustibili fossili

Ultima Generazione sta chiedendo al governo italiano un “#FondoRiparazione” da 20 miliardi di euro per riparare i danni subiti dai cittadini a causa degli eventi meteorologici estremi (alluvioni, grandinate, incendi, siccità e così via) dovuti allo stravolgimento climatico provocato dall’uso dei combustibili fossili.

Per capire chi siamo e come agiamo, è possibile seguire ogni domenica sera alle h 21:00 una presentazione online su zoom, iscrivendosi a questo link. Più approfondimenti sul #FondoRiparazione sono disponibili a questo link.

 

Iscriviti alla newsletter

Ricevi nella tua casella di posta tutte le notizie su Ultima Generazione e sulla campagna #FondoRiparazione.